Da Castellaneta Marina a Roma passando per tutti i comuni della nostra Diocesi

adv-x-fisc-mezza-pag-stampa-hd

manifesto-gmg-diocesi-italia

Si chiama “On the way to Holiness” – Sulla via della santità la proposta del cammino proposta dal Servizio per la pastorale giovanile di Castellaneta in vista dell’incontro con Papa Francesco (11 e 12 agosto a Roma): a viverlo saranno 40 giovani della Diocesi che, accompagnati dal Vescovo Claudio Maniago, incontreranno tutte le comunità dei comuni.

Si comincia Mercoledì 1 Agosto con il raduno a Castellaneta Marina presso la Parrocchia “Stella Maris” dove alle 19 il Vescovo presiederà la celebrazione Eucaristica alla presenza delle famiglie dei giovani pellegrini. Quella stessa sera sarà presente padre Tonio Dell’Olio, Presidente della Pro Civitate Christiana di Assisi.

Il mattino seguente – sveglia alle 5 – si parte per Chiatona e Massafra dove, in occasione della festa del Perdono di Assisi (il 2 agosto) si terrà un momento di preghiera presso il Santuario di Gesù Bambino.

Il 3 agosto il tratto i pellegrini si muoveranno da Massafra a Palagiano passando per Mottola; il giorno seguente la meta è Castellaneta attraversando Palagianello. A Castellaneta sosta e cena presso la Casa della Misericordia, opera segno che accoglie per il pranzo oltre venti persone ogni giorno. Alle 23 dello stesso giorno Santa Messa presieduta dal Vescovo Maniago presso il Convento di San Francesco.

Domenica 5 agosto la meta è Laterza dove si fermeranno per la cena e il riposo notturno. Al mattino seguente – ultimo giorno del pellegrinaggio – i giovani si metteranno in cammino per Ginosa Marina dopo aver pranzato presso alcune famiglie a Ginosa. A conclusione del cammino, a Ginosa Marina il Vescovo celebrerà la Santa Messa alla quale seguirà un momento di festa.

Il cammino a piedi rappresenta sicuramente una proposta significativa per ricordare che la vita e la fede appartengono alla dinamica del cammino: “in questo cammino potrete riscoprire un esempio della vostra vita che non è sempre agevole, chiede fatica. C’è una meta – ha detto il Vescovo Maniago in un video messaggio ai giovani – e, inoltre non si cammina da soli”. Si tratta di un’occasione in cui si potrà godere della compagnia e del confronto e del sostegno dei compagni di viaggio e in cui non mancheranno i tempi per restare da soli, in silenzio per scendere nelle profondità del proprio cuore e ritrovare il senso della propria storia.

Ai giovani pellegrini saranno proposti momenti di riflessione su alcune figure di giovani esempi di vita cristiana; per es. il beato Alberto Marvelli (giovane impegnato nell’animazione cristiana della società), i santi Chiara e Francesco di Assisi, la giovane mamma Chiara Corbella (morta nel 2012 a soli 28 anni dopo aver rifiutato le cure per il cancro per proteggere il bimbo che portava in grembo).

Diverse le comunità parrocchiali coinvolte nell’iniziativa e pronte ad accogliere i giovani pellegrini.

A questi giovani se ne aggiungeranno altri per l’incontro con Papa Francesco a Roma nei giorni 11 e 12 agosto; appuntamento al Circo Massimo sabato pomeriggio ed in Piazza San Pietro la Domenica mattina.

 

Autore: Direttore

Condividi questo post con