Aggiornamento Flash Report emergenza Covid-19

report-5-maggio-2020-_page-0001

L’emergenza legata al Covid-19 sta diventando sempre più un problema sociale, ma la Diocesi di Castellaneta, su volontà del Vescovo Claudio, e grazie alla CEI e all’8X1000, di cui parleremo più avanti, ha messo subito in atto delle misure di sostegno e di aiuto. Casa della Misericordia è diventato il centro nevralgico dell’emergenza dove si è instaurata una rete di collaborazione tra l’Osservatorio Povertà e Risorse di Castellaneta e le Caritas Parrocchiali che instancabilmente continuano a garantire i loro servizi.

I dati raccolti dall’Osservatorio Povertà e Risorse, sia direttamente che con il contributo delle Caritas Parrocchiali e dei Centri di Ascolto, confermano la crescita esponenziale di richiesta già analizzata nel precedente flash report. Si potrà notare come la percentuale di richieste di aiuto sia molto simile tra le cittadine della nostra Diocesi che hanno fornito i dati; conferma che la mancanza di cibo e di soldi nelle case degli italiani sta diventando una piaga sempre più profonda. A Livello generale, possiamo affermare che c’è un aumento di persone che giornalmente si rivolgono alla Caritas che oscilla tra il 30% e il 60%.

Allo stesso tempo ricordiamo che quella rete di solidarietà a sostegno di ciascuna Caritas parrocchiale messa immediatamente in funzione dalla nostra Diocesi, si sta allargando sempre di più. Diverse e lodevoli le iniziative messe in atto dalle Parrocchie: dalle donazioni volontarie, alle raccolte presso i supermercati, fino alle ceste della solidarietà poste all’ingresso delle chiese per ricordare che Gesù è realmente presente nel povero, e che il povero è “carne di Cristo”. Di fondamentale importanza è l’organizzazione dell’Osservatorio che mantiene i contatti tra i vari Centri di Ascolto e le Caritas Parrocchiali, coordinando l’arrivo di numerose donazioni, l’operato di tanti volontari che si sono esposti a rischi maggiori, soprattutto nel periodo più acuto dell’emergenza, e le richieste di aiuto. Importante è il sostegno tecnico ed operativo fornito dalla Fondazione Il Samaritano Castellaneta e la Cooperativa Giglio dello Jonio.

Autore: Redazione

Condividi questo post con