Vietato dire non ce la faccio: la campionessa Nicole Orlando a Laterza

nicole-orlando-medaglie_1634350

-Qual è il tuo numero preferito Nicole? – le è stato chiesto. -47! – ha risposto lei con fermezza – il numero dei miei cromosomi-.

Nicole è, infatti, una ragazza affetta dalla sindrome di Down: per molti una malattia, per lei la felicità.

La campionessa paraolimpica italiana Nicole Orlando ha presentato il 31 luglio scorso presso l’Osmairm a Laterza il suo libro intitolato “Vietato dire non ce la faccio”.

Durante l’intervista, Nicole ha raccontato di aver cominciato a dedicarsi alla ginnastica a soli tre anni e di aver sviluppato, con il tempo, innumerevoli passioni: l’atletica, il canto, il ballo, la lettura, la cucina. Il titolo del suo libro è, infatti, il suo motto per la vita: “Mai arrendersi! E il segreto per non mollare mai – dice Nicole al nutrito pubblico- è l’amore! L’amore della famiglia, le amicizie e l’amore per ciascun uomo”.

Nel tempo libero, Nicole suona la batteria elettrica e balla. Ha partecipato allo show televisivo “Ballando con le stelle”; esperienza bellissima afferma Nicole, che l’ha resa fiera di essere una donna. “Mentre ballavo pensavo alla mia nonna che era lì accanto a me”, dice Nicole. La nonna Fiorella, persona alla quale è dedicato il capitolo 10 del libro, il preferito di Nicole, è stata per lei una figura fondamentale. Il capitolo è intitolato “Un fiore in cielo” e presenta al lettore il profondo rapporto tra nonna e nipote, che continua ancora oggi, dopo la morte di Fiorella, nei pensieri di Nicole. Ogni vittoria è dedicata a lei.

Guardando al futuro, Nicole dice di avere tre sogni nel cassetto: diventare un’attrice, lavorare come segretaria o insegnare ballo ai bambini. Insomma, una ragazza semplice ma ambiziosa, sensibile ma sicura di sé e soprattutto felice. – Io amo la mia vita! – ha ripetuto più volte.

Prima di concludere la presentazione con autografi e foto, è stata rivolta alla campionessa un’ultima domanda: il messaggio del libro. Lei allora, ha pronunciato tre parole: determinazione, grinta e tenacia. L’importante, per lei, è non pensare mai di non farcela, sperare sempre e “spaccare”.

Infine, Nicole ha invitato tutti i presenti ad acquistare e leggere il libro perché, come lei stessa ha detto, tutti possono attraversare dei momenti bui, ma nulla è insuperabile; e il suo libro insegna proprio questo.  Un incontro, dunque, quello di questa sera, che ha riempito di gioia e speranza il cuore dei presenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Autore: Direttore

Condividi questo post con