Quale iniziazione cristiana dei ragazzi al tempo di #covid-19?. Laboratorio regionale

laboratorio-regionale-luglio-2020-1-800x428

Come aiutare le equipe degli uffici catechistici di Puglia a riflettere ed elaborare insieme cammini comuni per un rinnovamento della catechesi di Iniziazione Cristiana?
Questa la finalità del laboratorio regionale per le èquipe diocesane pugliesi che avrà luogo giovedì 30 luglio 2020 presso il Pontificio Seminario Regionale di Molfetta.
Richiamare il valore dell’alleanza educativa tra catechesi e oratorio e offrire uno “stile” possibile di cooperazione pastorale che pone al centro gli stessi ragazzi della parrocchia. Lo spirito che deve animare il progetto è quello comunionale e diaconico per creare un “laboratorio” itinerante nelle e tra le chiese di Puglia in vista di scelte catechetiche condivise, pur salvaguardando la specificità dei cammini diocesani.
L’iniziativa è promossa dalla Commissione Regionale per la Dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi, in collaborazione con ANSPI – Centro Studi Regionale.

 

Programma

  • 9.00 Arrivi
  • 9.30 Saluti – Introduzione – Preghiera iniziale presieduta da S. E. Rev.ma Mons. D. CALIANDROArcivescovo di Brindisi-Ostuni

Relazioni

  • 10.00 Quale rilettura sapienziale della vita ecclesiale in tempo di Covid? 
    don F. ZACCARIA Presidente Associazione. Italiana Catecheti
  • 10.45 Dibattito
  • 11.15-11.30 Pausa caffè
  • 11,30 Chi sono i nostri ragazzi di IC? Quali sono i loro bisogni e difficoltà, i loro interessi e linguaggi in questo tempo?
    prof.ssa A. AUGELLI Pedagogista – Univ. Cattolica Milano
  • 12.15 Dibattito
  • 12.45 Facciamo il punto della situazione. Una conclusione “mediatica”
  • 13.15 Pausa pranzo (buffet)
  • 14.15-16.00 LABORATORIO per la tappa Crismale
  • 16.00-16.15 Pausa caffè
  • 16.15-17.45 LABORATORIO per la tappa Eucaristica
  • 17.45-18.00 Conclusioni: don F. NIGRO – Coordinatore

I momenti unitari saranno trasmessi in diretta streaming sul canale youtube della Diocesi di Molfetta a cura dell’Ufficio Comunicazioni Sociali diocesano.

Autore: Redazione

Condividi questo post con